Newcart.it :: Forum di supporto
Clicca qui per il sito ufficiale di Newcart.it
Ottobre 23, 2017, 02:46:06 *
Benvenuto, Visitatore. Per favore, effettua il login o registrati.

Login con username, password e lunghezza della sessione
News: Ti piacerebbe gestire il tuo E-Shop dal gestionale?
Esportare i prodotti con tanto di disponibilità e importare gli ordini con un solo click ?
 Con Newcart è facile, scopri come..
 
   Home   Help Ricerca Calendario Login Registrati  
Del.icio.us Digg FURL FaceBook Stumble Upon Reddit SlashDot

Eventi Collegati
  • Rilascio aggiornamento: Luglio 12, 2009
Pagine: [1]   Vai Giù
  Stampa  
Autore Topic: Aggiornamento 12/07/2009  (Letto 9238 volte)
0 Utenti e 1 Visitatore stanno guardando questo topic.
LDV

Offline Offline

Posts: 422



WWW
« il: Aprile 06, 2010, 11:50:19 »

Gestione capillare dei Meta Tags
Nella nuova sezione "Meta tag" del pannello di controllo è stata introdotta una gestione capillare ed articolata dei meta tag delle varie pagine html dell'E-Shop la quale consente di definire i meta tag TITLE, DESCRIPTION e KEYWORDS indipendentemente per quasi tutte le pagine dell'E-Shop incluse ovviamente le pagine di ciascun singolo prodotto, categoria, etc. In particolare le keywords inserite per i prodotti vegono considerate anche nelle ricerche effettuate dai visitatori, per cui sono un potente mezzo per rendere meglio rintracciabili i prodotti all'interno dell'E-Shop oltre che sui motori di ricerca.
Questa funzione può essere disabilitata disattivando la voce "Metatag per i motori di ricerca" nella sezione "Moduli funzionali" del pannello di controllo.


Nuova interfaccia di gestione delle liste dei prodotti e degli ordini
L'interfaccia della sezione "Prodotti" del pannello di controllo è stata aggiornata fornendo strumenti molto efficaci per l'ordinamento e la ricerca dei prodotti all'interno della lista, nonchè per personalizzare i campi da inserire nella lista. I link alle varie aree di pertinenza dei dati di ciascun prodotto (Dati, Immagini, Prezzi, etc.) sono stati sostituiti da altrettante icone, che rendono l'interfaccia più compatta e gradevole; laddove il loro significato non dovesse risultare immediatamente chiaro è comunque possibile posizionare il mouse su ciascuna di esse per visualizzare la relativa descrizione testuale.
Anche l'interfaccia della sezione "Ordini" è stata modificata in maniera similare, fornendo nuovi potenti strumenti di gestione (vedi sotto "Gestione avanzata dell'evasione degli ordini") ed informazioni chiare e subito visibili circa lo stato del pagamento e della evasione di ciascun ordine che possono finalmente essere impostati indipendentemente l'uno dall'altro. Sono anche presenti degli appositi nuovi filtri per restringere la ricerca ai soli ordini di proprio interesse.

Gestione avanzata dell'evasione degli ordini
Nella sezione Ordini sono stati introdotti per ciascun ordine i nuovi link "Gestisci ordine" e "Documenti".
Il link "Gestisci ordine" consente di accedere ad un nuovo potente strumento per la gestione dell'evasione dell'ordine, che consente di collocare virtualmente ciascun prodotto ordinato o singolo componente (vedi sotto "Prodotti a componenti multipli") in uno dei colli che verranno poi fisicamente spediti. L'organizzazione dei colli così ottenuta consente poi di automatizzare completamente l'emissione del D.D.T (Documento Di Trasporto) e persino delle etichette che una volta stampate potranno essere apposte sui colli corrispondenti riducendo a pochi click l'intera gestione documentale collegata alla logistica dell'evasione degli ordini, la quale normalmente richiede tempi non indifferenti se gestita con mezzi manuali o semi-manuali.
E non è tutto! oltre a poter collocare virtualmente in uno dei colli ciascun prodotto, si possono anche generare i relativi (ri)ordini al fornitore direttamente dalla stessa pagina, eventualmente persino con l'indicazione per i fornitori di spedire la merce direttamente all'acquirente, se questi sono qualificati come idonei allo scopo (vedi sotto "Fornitori"), supportando così con un sistema automatizzato la pratica sempre più diffusa del "Dropshipping". Anche in questo caso i documenti di ordine al fornitore verranno generati automaticamente e volendo potranno anche essere inviati direttamente al fornitore via email.
Nel link "Documenti" si concretizza poi la gestione operativa di tutti i documenti fiscali e non relativi a ciascun ordine conseguenti alle configurazioni fatte precedentemente nell'interfaccia della gestione dell'ordine; è qui infatti che si accede ad un quadro completo di tutti i documenti emessi e da emettere, ovvero fattura, D.D.T., etichette per la spedizione, ordini a fornitori standard, ordini a fornitori "Dropshippers", ed è sempre da qui che i documenti possono essere emessi, aggiornati, visualizzati, stampati ed inviati.
Infine seguendo il link "Dettagli" si scoprirà che oltre alle funzioni già disponibili in passato è stata aggiunta una sezione "Informazioni sulla spedizione dell'ordine" tramite la quale è possibile impostare un ordine come "evaso" (ovvero spedito) potendo specificare inoltre la data di evasione dell'ordine, il corriere a cui è stata affidata la merce ed il codice identificativo della spedizione, che consentirà all'acquirente di tracciare lo stato della spedizione (vedi sotto "Corrieri e tracciamento delle spedizioni"). Inoltre da questa sezione è possibile inviare con un semplice click una email all'acquirente per informarlo che la merce è stata spedita fornendogli al contempo tutti i dettagli del caso.
Guarda la VideoGuida per vedere come funziona

Prodotti a componenti multipli
Nella sezione Prodotti del pannello di controllo è stato aggiunto un link "Componenti" per ciascun prodotto, che consente all'occorrenza di definire più componenti di uno stesso prodotto. Questa ulteriore specifica può essere utile in particolar modo per quei prodotti complessi o voluminosi che sono divisi in più parti separate, magari da assemblare poi a destinazione, cosicchè sia possibile nella gestione dell'evasione degli ordini collocare ciascun componente in un collo differente e ricavare così etichette e documenti accompagnatori che rispecchino esattamente il contenuto di ciascun collo.
Questa funzione può essere disabilitata disattivando la voce "Gestione dei componenti per i prodotti composti" nella sezione "Moduli funzionali" del pannello di controllo.

Fornitori
E' stata aggiunta una nuova sezione "Fornitori" nel panello di controllo per censire i fornitori delle merci in vendita. Oltre ai normali dati anagrafici è da sottolineare la possibilità di indicare per ciascun fornitore se questo è in grado o meno di spedire merce direttamente al destinatario finale, ovvero colui che ha ordinato la merce in vendita sull'E-Shop. In altri termini si può indicare se un fornitore consente di praticare il "Dropship".
Nella sezione Prodotti del pannello di controllo è stato introdotto un nuovo link "Fornitori" per ciascun prodotto, mediante il quale è opzionalmente possibile indicare uno o più fornitori presso i quali può essere acquistato, e quale tra questi è il fornitore predefinito (cioè quello preferito, solito o più economico). La corretta indicazione dei fornitori per ciascun prodotto consente tra l'altro una gestione guidata degli ordini (vedi sopra).
L'introduzione dei fornitori ha anche delle ricadute sulla funzione di importazione dati, che ora gode anche di nuove possibilità: ad esempio ora è possibile importare files di prodotti da diversi fornitori riuscendo anche ad eliminare automaticamente un dato fornitore dalla lista di quelli che forniscono un determinato prodotto in funzione della assenza di quel prodotto dal file importato da quel fornitore o persino, sempre in base allo stesso criterio, di rimuovere dal proprio E-Shop automaticamente quei prodotti non più forniti da alcun fornitore.
Il supporto per i Fornitori può essere disabilitato disattivando la voce "Fornitori" nella sezione "Moduli funzionali" del pannello di controllo.

Corrieri e tracciamento delle spedizioni
Nella sezione Costi di spedizione è stata aggiunta una nuova sottosezione "Corrieri" dove è possibile censire l'elenco dei corrieri a cui ci si rivolge per la spedizione delle merci ordinate. Ciascun corriere può gestire tutti o solo alcuni dei tipi di spedizione che si intende mettere a disposizione degli acquirenti. Ad esempio il corriere A è in grado di effettuare spedizioni anche in 24 ore mentre il corriere B può gestire solo un ipotetico tipo di spedizione "2-3 giorni lavorativi".
Per ciascun corriere è inoltre possibile specificare la "Tracking URL", ovvero la URL (indirizzo web) della pagina del sito web del corriere dove è possibile ottenere informazioni riguardo lo stato della spedizione della propria merce, laddove il corriere in questione mette a disposizione una pagina tale. Nella Tracking URL è anche possibile inserire il testo "$TRACKING_CODE" nel punto della URL che di solito contiene il codice identificativo della spedizione, in modo che di volta in volta i vari acquirenti possano ricevere un link personalizzato alla pagina del sito del corriere che contiene le informazioni sullo stato della spedizione relativa al proprio ordine. Questo link sarà presente sia nella email di notifica di avvenuta spedizione (vedi sopra "Gestione avanzata dell'evasione degli ordini") sia nella pagina dell'E-Shop relativa allo stato dell'ordine disponibile nell'area riservata dell'acquirente.

D.D.T., ordini a fornitore ed etichette per la spedizione
Nella sezione Documenti del pannello di controllo oltre alle fatture ora è possibile visualizzare ed effettuare ricerche anche tra tutti i D.D.T emessi. Analogamente alle fatture anche per i D.D.T. è stata aggiunta una sottosezione dedicata alle impostazioni relative alla numerazione e al logo da riportare sui D.D.T. generati. Analoghe sottosezioni sono state aggiunte anche per le impostazioni relative gli altri documenti introdotti in questa versione: ordini a fornitori, ordini a fornitori che spediscono direttamente la merce ed etichette per i colli da spedire.

Automazione della importazione delle immagini
Nella sezione "Operazioni Batch" > "Importazione Dati", oltre alla introduzione del parametro Fornitore (vedi sopra "Fornitori") è stata aggiunta la possibilità di scaricare, ridimensionare ed importare automaticamente le immagini dei prodotti le cui URL (indirizzi web) sono segnalati in una apposita colonna del file da importare. Se ad esempio nella riga del file da importare relativa ad un ipotetico prodotto è presente il valore "http://www.sito.com/immagine.jpg" in una colonna che in fase di importazione viene assegnata al campo "URL Immagine", la procedura di importazione provvederà a scaricare, ridimensionare ed importare l'immagine online a quell'indirizzo associandola al prodotto in questione. Se lo si desidera è anche possibile evitare che le immagini già presenti nell'E-Shop vengano sovrascritte da quelle indicate nel file da importare.
Se il file da importare non viene caricato manualmente ma è online ad un indirizzo http o ftp (ad esempio http://www.sito.com/dati/prodotti.csv) ed all'interno del file non viene specificato l'intero indirizzo web di una o più immagini ma solo il loro nome file (ad esempio "immagine.jpg"), la procedura di importazione supporrà che queste immagini siano online nella stessa cartella in cui si trova il file dati da importare e quindi tenterà di scaricare ad esempio http://www.sito.com/dati/immagine.jpg. E' persino possibile specificare nel profilo di importazione la sottocartella, rispetto alla cartella in cui si trova il file da importare, in cui sono localizzate le immagini. Se ad esempio si imposta come sottocartella il valore "immagini/" allora (sempre coerentemente con gli esempi precedenti) la procedura di importazione tenterà di scaricare l'immagine all'indirizzo http://www.sito.com/dati/immagini/immagine.jpg. Analogamente è possibile anche indicare non una sottocartella bensì un indirizzo web della cartella dove sono localizzate le immagini da scaricare per le quali non è specificata la URL completa nel file da importare. Se ad esempio nel file è definito il valore "immagine.jpg" per la colonna "URL Immagine" e si imposta come indirizzo web della cartella "http://www.altrosito.com/immagine/" allora l'immagine verrà scaricata all'indirizzo http://www.altrosito.com/immagine/immagine.jpg. Entrambe la sottocartella e la URL della cartella da dove scaricare le immagini prive di URL completa possono essere definite nel campo "URL o cartella online per il reperimento delle foto dei prodotti" del profilo di importazione.

Gateway di pagamento IWSMILE
Nella sezione "Metodi e Piani di Pagamento" ora è disponibile anche il nuovo metodo "Carta di credito - Transazione online con IWSMILE", che consente di accettare pagamenti online tramite il servizio IWSMILE (www.iwsmile.it).

Migliorie varie e soluzione di bug
« Ultima modifica: Aprile 06, 2010, 12:06:59 da Admin » Loggato

Newcart Support Team
Pagine: [1]   Vai Su
  Stampa  
 
Salta a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.18 | SMF © 2006, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia
| Sitemap
XHTML 1.0 Valido! CSS Valido!